Macchinine

Non puoi giocare con un bambino come se fossi uno di loro, lui lo capirà. Ci sarà qualcosa, un attrito di troppo sulle ruote della macchinina dovuto agli anni, un’incrinazione in quella risata un tempo pura, un’ombra tra le pieghe del volto, sarà un segnale infinitesimo, impercettibile ma lui capirà ed in quel momento realizzerà che sei stato il padre … Continua a leggere

Il Paradiso è qui

Mai ho creduto in una vita altra in un eterno stato di beatitudine o dannazione. Inutile attendere un Paradiso incerto se posso vivere qui adesso la felicità concreta e pulsante di una carne amica. Una felicità umana, dolorosa caduca ma concreta e certa persino più della morte. Voglio arrivare all’ultimo giorno voglio guardare negli occhi i miei figli voglio dir … Continua a leggere

Sempre lui

L’amore è un ricordo del futuro il riflesso di noi felici che si staglia alle nostre spalle, proiettando innanzi la sua alba. L’amore è il sogno che abbiamo osato, la scintilla rubata agli dei, l’aria intrisa di pioggia. Definirlo è inutile eppure non possiamo sottrarci nessuno può, le sue frasi sono scritte in calce alla nostra epigrafe.

Io e Cat

Mi ritrovo a passeggiare, dopo dieci e più anni ancora con lui. Percorro quadrati d’asfalto come blocchi di secondi, scambiando i pensieri di ieri con il me di adesso, barattando un sogno con un ricordo – immaginando la mia vita se solo fossi stato quel ragno nascosto nel muro se avessi conosciuto un sentiero diverso ignorandolo per questo. I miei … Continua a leggere

Cuccioli

Abbracciando il suo fiato, cullato da un sogno che dura l’infanzia e nulla più il suo respiro il suo ricordo sono la mia necessità di amare. Un cucciolo è fatto per questo per rispondere ad un bisogno che non gli appartiene se non per riflesso. Non potrò più abbracciare mio padre non potrò più giocarci nulla di ciò che sono … Continua a leggere

Infantilità pre-morte

Qualcuno troverebbe forse ridicolo il fatto che con mia moglie, alla fine di ogni sms o messaggio in chat, ci si scrive sempre “ti amo” come fosse una firma. Altrettanto spesso ce lo si dice (probabilmente lei più di me) e così quella frase potrebbe apparire svuotata di significato, ripetuta senza convinzione come una banale “ciao” ed alle orecchie ed … Continua a leggere

Babbo

Il babbo è quella persona che da piccoli preghiamo ci racconti sempre la stessa storia, da adulti che la smetta di raccontarci sempre le stesse cose. Forse non è lui a invecchiare ma noi a smarrire la capacità di ascoltare.

Andato

Non mi rassegno, è sempre accanto a me. Ogni giorno entro in una stanza invisibile e silenziosa lo incontro e saluto lo amo come non gli ho mai mostrato, c’è un sorriso tenue invisibile c’è una forma di fede che non è Dio non è aldilà è soltanto ricordo. Non so rassegnarmi la vita la nostra vita è una somma … Continua a leggere